Bio

 

rocco

Ph. Andrea Gatti
 

Rocco Rosignoli è un cantautore parmigiano, classe 1982. É chitarrista e polistrumentista. Suona il bouzouki, il mandolino, il violino, l’oud arabo, si diletta con la concertina e la fisarmonica. Ha ricevuto il Premio della Giuria al 23° Concorso Nazionale per Cantastorie “Giovanna Daffini” nel 2017. È stato vincitore del premio della critica “Musici e poeti” di Radio Città Fujiko nel 2014. Nel 2008 è stato finalista ai concorsi nazionali MusicaControCorrente e Botteghe d’Autore.

Ha al suo attivo quattro album: “Uomini e bestie” (2011), concept album dedicato al genere horror; “Testuggini” (2013); “La bella che guarda il mare” (2014), live patrocinato dall’ANPI di Sala Baganza (PR) distribuito gratuitamente sul web; e infine “Scansadiavoli” (2015), disco per sola voce e chitarra classica. Con Francesco Pelosi e Alessandro Stocchi ha fondato nel 2009 l’ensemble Il canzoniere delle stagioni, che nel 2011 ha inciso un disco omonimo con una rosa di brani tratti dal repertorio popolare e di lotta.

Nel 2010 ha composto ed eseguito la colonna sonora originale del documentario A passo d’uomo, di Sara Bonomini e Maria Teresa Improta. Con il collettivo “Primula Rossa” ha realizzato la colonna sonora del documentario Nove chilometri – l’autostrada più breve d’Italia di Ilaria Ghidini (2017). Nel 2012 ha curato insieme a Lee Colbert le musiche dello spettacolo “La sedia di Rosa Luxemburg”. Dal 2014 al 2016 ha collaborato con l’Associazione Nonsoloteatro di Felino (PR), per cui ha composto ed eseguito dal vivo le musiche di scena di diversi spettacoli. Dal 2016 collabora con la Compagnia Teatrale Pietribiasi-Tedeschi di Reggio Emilia e con il Teatro del Cerchio di Parma.

roccovioliPh. Veronica Bazzichi

Collabora come chitarrista con Lee Colbert, cantante della Moni Ovadia Stage Orkestra. Collabora stabilmente sia in studio che dal vivo con Alessio Lega, Davide Giromini e Francesco Pelosi. Dal settembre del 2016 è direttore del Coro dei Malfattori, coro polifonico parmigiano fondato nel 2010, specializzato nel repertorio del canto di lotta e sociale, di cui cura la preparazione artistica e gli arrangiamenti. Ha accompagnato dal vivo Max Manfredi e Marco Rovelli.

conductingAlla direzione del Coro dei Malfattori

Ha scritto ed eseguito molte lezioni-concerto, dedicate a grandi cantautori (Cohen, Guccini, Cave, Brel, Tenco) e altre di ambito storico (Prima guerra mondiale, Resistenza, storia d’Italia). L’elenco completo si può leggere qui.

Della sua opera Claudio Giuliani su Mescalina ha scritto: “É la canzone d’autore che ha in Tenco, Endrigo o Modugno i propri avi, ma che è cresciuta e si è inerpicata sulle rocce e sedimenta l’artigianato delle proprie righe nelle antologie della letteratura erudita”. Libera Capozucca, su Rockit, ha invece scritto: “si coglie il talento compositivo di un artista dal gusto decadente in versione acustica. Ed è poesia.”

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>