Camminata antifascista con Nicola Maestri e i ragazzi del servizio civile, con un ricordo di Sara Iommi

16649364_1828287284089161_3798947031886646948_n

Ieri mattina ho accompagnato Nicola Maestri in una passeggiata antifascista organizzata dai ragazzi del servizio civile di Sala Baganza, Felino e Noceto. La storia che Nicola ha narrato nel suo romanzo Ti riporto a casa (2014) è stata lo spunto per le riflessioni personali dei ragazzi, che hanno collegato gli eventi storici narrati nel romanzo all’attualità. È stata una sorpresa incontrare Sara Iommi nella memoria testimoniata dai volontari… un’amica che non se ne andrà mai del tutto, perché rimane ovunque, anche dove non te l’aspettavi.

Di seguito le parole di Nicola, e alcune foto, pubblicate sul suo profilo facebook.

Ieri mattina con un gruppo di ragazzi del servizio civile di Felino, Sala Baganza e Noceto, abbiamo compiuto il cammino della memoria. Partendo dalla Villetta e dalla tomba di Eleuterio e Livia, abbiamo poi reso omaggio al sacrario dei sette martiri e al monumento al partigiano. Poi a ritroso abbiamo percorso il viaggio compiuto da Livia mentre riportava a casa con il carretto, il corpo di Eleuterio. I ragazzi hanno messo in atto rappresentazioni teatrali e letture. Mi hanno fatto dono di un cartellone, in cui il mio nome e la storia dei miei nonni veniva accostata a quelli di Iqbal Masih e Sara Iommi e questo mi ha profondamente commosso. Iqbal a 12 anni, ha pagato con la vita la scelta di ribellarsi alla schiavitù del lavoro minorile, mentre Sara, recentemente scomparsa a 33 anni, ha speso la sua vita a favore degli ultimi, donando amore e dispensando cultura in ogni suo gesto.

16649364_1828287284089161_3798947031886646948_n

16807426_1828287364089153_6364616923551370343_n

16832066_1828287340755822_1008150476915060753_n

Comments

comments