Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

7 Luglio – Teniamoci per mano in questi giorni tristi

luglio 7 @ 17:00 - 19:00

TENIAMOCI PER MANO IN QUESTI GIORNI TRISTI

Sabato 7 luglio ore 17.00 in piazza Martiri del 7 luglio

Qui a Reggio Emilia il 7 luglio del 1960 nella piazza dei Teatri le Forze dell’Ordine aprirono il fuoco su dei manifestanti sparando ad altezza d’uomo. Caddero assassinati Lauro Farioli, Ovidio Franchi, Emilio Reverberi, Marino Serri e Afro Tondelli. A quindici anni dal 1945 l’Italia intera fu animata da una rinnovata Resistenza, a migliaia le persone che si opposero alla deriva autoritaria del governo Tambroni.

Oggi una palese provocazione vuole raccontare come un tentativo insurrezionale quella che fu una strenua mobilitazione antifascista pagata con il sangue. Anche noi ricordiamo Giorgio Almirante, la sua attiva e convinta adesione al Manifesto della Razza, l’affronto ai cittadini di Reggio Emilia quando annunciò per il 30 aprile del 1960 – tra le Feste Civili della Liberazione e del Lavoro – un comizio in piazza Prampolini.

Oggi come allora il paese è attraversato da pulsioni rabbiose, violente e autoritarie. Il Ministro degli Interni Matteo Salvini offre al popolo i soggetti più deboli, le minoranze e i dissidenti per capro espiatorio. Migranti, rom e sinti, omosessuali, giornalisti, centri sociali, consumatori di sostanze sono – per ora – i bersagli su cui alimentare una incultura fatta di odio e divisioni, portatrice di intimidazioni e aggressioni. Sempre più espressioni di dissenso sono represse in modo brutale e poliziesco.

Il re è nudo: la propaganda della guerra ai poveri maschera una sempre crescente disparità sociale e un quotidiano arretramento nel campo dei diritti, delle libertà, delle tutele. La risposta alla sottrazione di risorse destinate a casa, scuola, salute e servizi è fatta, oggi come sempre, di giustizia sociale, redistribuzione della ricchezza, dignità e diritti.

Compagni, cittadini, fratelli, partigiani; facciamo questo appello per trovarci assieme in piazza Martiri il 7 luglio per una commemorazione viva, popolata di gioia, rabbia e commozione; animata da musiche, poesia e narrazioni. Immaginiamo il 7 luglio come un altro 25 aprile, festa civile di resistenza e antifascismo, questo sabato e per gli anni a venire!

NOTE INTEGRATIVE

Lo spostamento dal 7 luglio al giorno seguente del convegno dedicato a Giorgio Almirante è irrilevante. Il disegno revisionista rimane, così come la nostra voglia di sottrarci alla retorica degli estremi opposti: l’Italia costituzionale si riconosce nell’ antifascismo, valore che fu difeso in piazza il 7 luglio del 1960.

E resta la voglia di affiancare alle celebrazioni istituzionali una nuova occasione di commemorazione popolare alla quale invitiamo tutte le persone che vorranno essere presenti e tutti i poeti, musicisti, attori,narratori, burattinai che vorranno offrire la propria arte.

Appuntamento in piazza Martiri del 7 luglio, sabato 7 luglio 2018, dalle 17.00

Attesi gli interventi di Coro dell’Amata Rossa, Orchestrina Instabile di Casa Bettola, Andrea Bagni, Nazim Comunale, Stefano Raspini, Graziano Malvolti, Federico Venturi, Rocco Rosignoli, Giovanni Canzoneri. Palco e microfono aperti a tutte e tutti che si vogliono aggiungere.

Comments

comments

Dettagli

Data:
luglio 7
Ora:
17:00 - 19:00

Organizzatore

Casa Bettola – Casa cantoniera autogestita

Luogo

piazza Martiri del 7 luglio
piazza Martiri del 7 luglio
Reggio Emilia, Italia
+ Google Maps

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*