L’esito di GASP!!! Laboratorio di teatro-canzone dedicato al fumetto

Processed with MOLDIV

Anche quest’anno al Camping I Pianelli mi è stato affidato un laboratorio di teatro-canzone rivolto ai bambini e agli adolescenti. É iniziato il primo di agosto, ed è stato un lavoro quotidiano che ha coinvolto una ventina di bambini e ragazzi. La maggior parte di loro si è impegnata nella doppia veste di attore e musicista, perché in tantissimi coltivano la passione per la musica durante tutto l’anno, e quest’estate hanno avuto una bella occasione per esibirsi in pubblico.

Il cast al completo

Il cast al completo

Come già sa chi segue il mio sito, ho deciso di dedicare questo spettacolo teatrale a una mia vecchia passione, quella per i fumetti. Ho imbastito una semplice trama che coinvolgeva personaggi di diverse case editrici e tradizioni fumettistiche: Batman, Spiderman, Tex Willer e Asterix come protagonisti, a scontrarsi contro Fujiko, Eva Kant e Occhi di Gatto. Nel bel mezzo Sheena, regina della giungla, inconsapevole aiutante delle ladre, più due bassotti e Amelia, coinvolti tutti in un piano bizzarro e divertente per rapinare il deposito di Paperone.

image

Parte dell’orchestra: Giulia al violino e Valentina al sax

Ho sceneggiato lo spettacolo tra giugno e luglio, per poi iniziare il lavoro col mese di agosto. Il lavoro è stato intenso e quotidiano, e ha impegnato sia me che i ragazzi mattino e pomeriggio per quindici giorni filati (niente pause!). Al mattino riunivo i musicisti, provando e arrangiando i brani da eseguire (che sono stati tantissimi, da “Friendly neighborhood Spiderman” eseguita a cappella in trio vocale fino a “Roar” di Katy Perry, passando per “Here comes the sun” dei Beatles e “Fumetto” di Lucio Dalla). Cantanti, chitarristi, violini e sassofoni sono il materiale musicale che ho gestito, con l’aiuto dei ragazzi stessi, propositivi e prontissimi a collaborare.

image

Diego nel ruolo di Batman

Anche gli attori sono stati eccezionali, sono entrati con serietà da veri teatranti nei loro ruoli, e mi hanno saputo dare suggerimenti e idee per ampliare e correggere la sceneggiatura. Lo spettacolo è stato molto più impegnativo di quello dello scorso anno, ma i ragazzi hanno saputo gestirsi alla grande – anche grazie al preziosissimo contributo di Sara, una “nativa” dei Pianelli che, ormai maggiorenne, quest’anno ha preso in mano l’animazione del Campeggio, e che durante il laboratorio e lo spettacolo è stata un aiuto prezioso.

Foto 16-08-17, 20 42 23

Elena nel ruolo di Asterix e Lorenzo nel ruolo di Tex

Non posso non menzionare Mattia, che non amando recitare ha scelto di contribuire creando scenografie e costumi… e l’ha fatto con una bravura impressionante, come si vede dalle foto di questo articolo!

Senza piaggeria, credo che i ragazzi dei Pianelli siano un gruppo raro, pieno di entusiasmo e talento. Sto già lavorando a un’idea per la prossima stagione, ma intanto sto anche meditando sulla possibilità di tenere la miccia accesa durante l’inverno. Spero di avere presto altre notizie da riferirvi!

image

Comments

comments